[SINGOLARMENTE] “Out of your mind”, il nuovo singolo di Maatsay

Piuomenopop per scelta editoriale non ha mai pubblicato contenuti su singoli. Ci siamo resi conto negli ultimi tempi che il momento particolare porta il mondo della musica a reinventarsi e a proporre diversamente i suoi contenuti…così abbiamo fatto anche noi 🙂
È per questo che nasce la rubrica SINGOLARMENTE, che non parla di album e live (e della seconda sappiamo perchè), ma delle piccole gocce che i vari artisti stanno rilasciando nel mare magnum della musica: i singoli.

 

Michela, in arte Maatsay studia jazz in Italia e negli Stati Uniti. Cantante di musica Neo Soul e R&B.
Out of your mind – è un brano nato senza pensare a quale genere musicale potesse appartenere, senza una vera logica nelle parole che semplicemente sono state un esternare lo stato d’animo di quel momento. È stato inizialmente un esperimento di collaborazione con Mattia Salvadori. Maatsay, dopo anni, debutta per la prima volta in qualità di compositrice e cantante.

 

Qui una mini intervista.

 

Da dove nasce la scelta di pubblicare un singolo in un momento così delicato dove non si può suonare dal vivo?

Questo singolo è il frutto di questo momento che è delicato sotto tanti aspetti, compreso quello di non poter suonare dal vivo e la penalizzazione di non essere considerati come settore, per una possibile soluzione. Lo ho composto la scorsa primavera e proprio per questo momento in cui non possiamo suonare live, abbiamo cercato di portare avanti quello che amiamo fare scegliendo di esternarlo come si fa con i live.

Raccontaci un po’ di questo brano, quali sono le tematiche che lo hanno ispirato? 

Out of your mind – riporta la situazione emotiva che stiamo vivendo. È una conversazione con la mente e con l’anima. Senza lucidità. Frasi molto semplici a volte confuse nella loro formulazione che diventano loop fra i pensieri. È la necessità di perdere il controllo ossessivo e l’accettazione delle cose che a volte non si possono cambiare.

Come è stato il lavoro di produzione in questo periodo?

Siamo riusciti, con tutte le precauzioni, a registrare la voce nel mese di Agosto e il resto è stato fatto a distanza. Per la distanza, Mattia Salvadori è molto professionale quindi lavoriamo molto bene – c’è comunicazione, apertura e reciproca fiducia. Per tutto questo, nella difficoltà è stato anche facile portare avanti il progetto.

Questo brano anticipa qualcosa? Uscirà anche un album nel prossimo futuro?

La verità è che è nato in modo inaspettato e solo dopo, la scelta di volerlo portare anche fuori dalle quattro mura. Inizialmente come esperimento per vedere come lavoriamo insieme io e Salvadori, poi… i presupposti per un possibile album ci sono. Intanto un passo alla volta e ci concentriamo su questa canzone per adesso.

Cosa possono fare i tuoi ascoltatori per supportarti in questo periodo complicato?

Far girare la canzone – Spotify, AppleMusic etc… Ascoltarlo se piace e condividerlo sui social e con quante più persone possibili. Attualmente è l’unico nostro modo per proseguire nel far sentire la propria musica. Mancano i Live e mancheranno per un po’ quindi, il digitale diventa l’unico mezzo e fonte.

Informazioni su redazione 3534 articoli
di +o- POP